Umberto Curi – L’immensa strada del cielo

pantareiU. Curi | TestiLeave a Comment

Il Mattino di Padova 24-12-03

Foto, disegni e mappe tra testi poetici e filosofici 

L’immensa strada del cielo

Elegante volume edito da Biblos di Cittadella

Umberto Curi

 

Alla base del concetto di divulgazione scientifica vi è un paradosso, se non una vera e propria contraddizione, in gran parte dipendente dagli stessi termini impiegati per definirla.  Mentre, infatti, la scienza, in quanto forma di conoscenza rigorosa, sembra essere inevitabilmente riservata a pochi «addetti», il «divulgare» implica il diffondere al «vulgus», vale a dire a tutto il popolo, i contenuti della conoscenza.  I due «lati» di questa antinomia si riflettono quasi sempre nei volumi che si propongono come opere di divulgazione scientifica. Sembra impossibile, infatti, sfuggire ad un’alternativa comunque insoddisfacente. O si trovano libri agevolmente comprensibili, di facile lettura, ma al tempo stesso sprovvisti di ogni dignità sul piano dei contentuti scientifici. Ovvero ci si trova in presenza di testi scientificamente attendibili, che restano tuttavia incomprensibili per chi non sia uno specialista di quel determinato settore.  Una rara e felice eccezione, nel panorama di questo importante genere letterario, è costituita dal volume di Francesco Bertola da pochi giorni disponibile in libreria.  Docente presso il corso di laurea in Astronomia dell’Università di Padova, accademico dei Lincei, insignito del premio Presidente della Repubblica nel 1989, Francesco Bertola è certamente uno fra i maggiori studiosi italiani di astrofisica, molto noto nella comunità scientifica internazionale.  All’attività strettamente scientifica, illustrata da un gran numero di pubblicazioni, da alcuni anni egli ha abbinato anche un encomiabile impegno sul piano della divulgazione, da un lato promuovendo un’importante serie di Convegni internazionali sui rapporti fra scienza e filosofia nel campo della cosmologia (le ormai famose «Venice Conferences on Philosophy and Cosmology», giunte alla nona edizione), e dall’altro realizzando alcuni volumi esplicitamente destinati ad un pubblico di non specialisti.  Il volume Imago mundi, comparso nel 1995 presso il medesimo editore, la coraggiosa casa editrice Biblos di Cittadella, già costituiva un prima riuscita testimonianza della non comune capacità di rendere non solo comprensibili, ma anche piacevoli e affascinanti, alcuni fra i temi di più elevata complessità dell’odierna cosmologia scientifica. L’importanza di Imago mundi era confermata dal conferimento all’autore del premio internazionale «Primo Rovis», quale riconoscimento di merito per la diffusione della cultura scientifica.  Il volume appena uscito raggiunge risultati ancora più convincenti, anche e soprattutto grazie all’ausilio di un materiale iconografico di primissimo ordine – foto, ma anche riproduzione di dipinti, disegni, mappe, carte zodiacali, eccetera – e alla scelta di un taglio narrativo che deliberatamente integra la trattazione più strettamente scientifica con brani di carattere letterario, poetico o filosofico. Suddiviso in quattro capitoli, dedicati ai vari aspetti della via lattea («La via lattea nell’immaginario dell’uomo», «Verso la comprensione del fenomeno celeste», «La via lattea, la nostra galassia», «Chi ha rubato la via lattea?»), e corredato da indici e apparati che rendono più agevole la lettura, quest’opera si segnala come un contributo di grande rilievo, nella costruzione di un genere difficile, quanto necessario, quale è la divulgazione scientifica di alto livello.  «C’è nell’alto dei cieli – scriveva Ovidio nelle Metamorfosi – una strada che si può scorgere nelle notti serene e che si chiama Via Lattea, perché si distingue per il suo candore».  Questa bellissima opera di Bertola ci ricorda, fra l’altro, che noi stessi apparteniamo a questa strada, e che dovremmo impegnarci per non offuscarne il candore.

Francesco Bertola «Via Lactea. Un percorso nel cielo e nella storia dell’uomo». Biblos, Cittadella pp. 215, euro 49.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.